Archivio mensile:agosto 2019

Tutto pronto per Gironi Divini 2019: ecco il programma

Tagliacozzo. Tutto pronto per Gironi Divini 2019. ll sipario si alzerà venerdì, a partire dalle ore 19:00, con l’inaugurazione di un’esposizione fotografica sui generis realizzata da Marco Maiolini e Raffaele Castiglione Morelli e l’apertura (dalle ore 20:00) delle nove Stazioni del Vino, dove sarà possibile assaporare Montepulciano, Pecorino, Trebbiano e Cerasuolo d’Abruzzo, ma anche il grande ospite di Gironi divini 2019: il Cesanese. Come sempre le location scelte dagli organizzatori dell’evento lasceranno tutti a bocca aperta. Ogni postazione, infatti, è stata collocata all’interno di un palazzo storico di Tagliacozzo proprio per ribadire questo binomio tra arte ed enologia.

Come sempre, a partire da venerdì e fino a domenica, ogni sera ci si potrà dilettare tra i bicchieri con “Le Finali del Torneo di Dante”. Franco Santini, giornalista enogastronomico, ha selezionato con una giuria tecnica gli oltre 50 vini iscritti al concorso che a partire da giovedì saranno esaminati dal pubblico di Gironi divini.

Le finali si svolgeranno nella suggestiva cornice del ristorante Giardino Resta venerdì alle 19.30 con i 8 migliori bianchi: sabato 17 sarà il turno dei rosati e domenica 18 gran finale con i Montepulciano
(per far parte della giuria necessaria iscrizione al 3357533346).

Alla presenza di produttori e ospiti“, ha commentato Santini, “una giuria popolare sarà chiamata a eleggere il campione della manifestazione“.  Sempre durante il torneo, inoltre, ci sarà la possibilità di scoprire un’anteprima della nuova guida ai “Vini d’Abruzzo che vale la pena assaggiare nel 2019” curata da Santini in collaborazione con il giornalista Federico Falcone. Il racconto di un anno di assaggi, visite, confronti in torno al bicchiere, per scoprire cosa offre da bere la regione verde d’Europa.

Le serate di Gironi divini, a partire dalle 20, continueranno tra degustazioni di prodotti tipici, preparati da chef locali con materie prime abruzzesi, da degustare lungo il percorso, musica e divertimento. I punti food, curati da professionisti del settore, saranno allestiti all’interno di corti e cantine di palazzi storici, e in prossimità degli stessi saranno disponibili le Stazioni del Vino, dove poter abbinare ai piatti i tanti vini abruzzesi presenti all’evento. Questo l’elenco dei punti ristoro:

  • Palazzo Mastroddi gestito da Verde Sapore
  • Palazzo Iacomini gestito da Federico Grossi
  • Via dei Cordoni gestito da Vino e Cucina
  • Via dei Cordoni gestito da Carlo Donzelli e Walter, maestro del croccante artigianale
  • Palazzo Vecchio gestito da Ada Nurzia bistrot in collaborazione con lo chef teramano Maurizio Schillaci
  • Palazzo Ducale gestito da Orlandi Tartufi
Gironi Divini 2019 foto piazza

Gironi Divini a Tagliacozzo: 50 cantine da tutto l’Abruzzo dal 16 al 18 Agosto

Saranno ben 50, dalle quattro province regionali, le cantine rappresentate quest’anno a Gironi Divini 2019, e da domani le troverete raccontate una ad una sulle pagine dei nostri portali. Un successo incredibile, che pone l’evento tagliacozzano organizzato dalla Live Communication Group, come ormai uno dei più importanti dell’intero panorama vinicolo regionale.

In uno dei borghi più belli della regione, nel periodo di massimo afflusso turistico, una selezione del meglio della produzione vitivinicola abruzzese sarà quindi a disposizione di migliaia di curiosi e appassionati, che potranno degustarli nelle stazioni del vino dedicate ai vari vitigni autoctoni regionali, sia in versione secca che in versione spumante. Quest’anno saranno molte le novità. Intanto per la prima volta Gironi Divini allarga i propri confini ad un ospite d’eccezione: il Cesanese, il vino laziale che per interesse del bacino d’utenza e vicinanza geografica rappresenta il perfetto completamento dell’evento. Torna poi, come sempre, il Torneo del Vino, il concorso enologico che chiamerà il pubblico ad eleggere il vino campione della manifestazione nelle categorie bianco, rosato e rosso. Vista la grande partecipazione delle aziende, il curatore tecnico dell’evento, il critico Franco Santini, ha quest’anno messo in piedi una giuria di addetti ai lavori – in collaborazione con la FIS Marsica – che, nei giorni antecedenti all’evento, si occuperà di selezionare gli otto vini finalisti. Ci sarà da divertirsi!

Per ogni info e per partecipare alle degustazioni del Torneo del Vino chiamare il 3357533346

Le aziende confermate sono le seguenti:

Cantine Bove
Cantine Mucci
Pasetti
Filomusi Guelfi
Marina Palusci
Olivastri Tommaso
Masciarelli
Cataldi Madonna
Torre dei Beati
Centorame
Ciavolich
Tenuta I fauri
Il Feuduccio
La Quercia
Montori
Nicodemi
Tenuta Secolo IX
Tenuta Tre Gemme
Zaccagnini
Rosarubra
Podere Della Torre
Bosco
Contesa
Cantina Tollo
Buccicatino
Fratelli Barba
Agriverde
La Vinarte
Faraone
Monteselva
De Antoniis
Citra
Di Sipio
Pietrantonj
Rosarubra
Cantine Torri
Tocco Vini
Biagi
Tenuta Grossi
Eredi Legonziano
Guardiani Farchione
Marchesi De’ Cordano
Nic Tartaglia
Orsogna Winery
Rapino
Tilli
Monti
Valori
Cantina Tollo
Cioti

Tagliacozzo si trasforma per tre giorni in città del vino con Gironi divini 2019

Tagliacozzo si trasforma per tre giorni in città del vino con Gironi divini 2019. La corposità del Montepulciano, la freschezza del Trebbiano, del Pecorino e degli altri bianchi regionali, la sinuosità del Cerasuolo d’Abruzzo e la verve degli spumanti saranno protagonisti il 16, 17 e 18 agosto nel centro storico di Tagliacozzo. E quest’anno, per la prima volta, uno spazio speciale verrà dedicato al Cesanese, vino laziale ospite dell’evento. La manifestazione, giunta alla settima edizione, ancora una volta richiamerà gli appassionati di vino nelle strade e nei vicoli del centro storico della città citata da Dante nella Divina Commedia.

Un record la partecipazione di 50 cantine da tutto l’Abruzzo, con oltre 300 tipologie differenti di vini, che potranno essere degustati nei cortili dei palazzi storici, riaperti per l’occasione. Un momento speciale sarà dedicato alla solidarietà: in accordo con l’amministrazione comunale, durante alcuni dei più prestigiosi spettacoli del Festival di Mezza Estate, una postazione gestita in collaborazione con la Fis Marsica permetterà agli spettatori di degustare all’interno del suggestivo chiostro di San Francesco i migliori vini dell’evento, e il ricavato verrà interamente devoluto alla costruzione di pozzi d’acqua in Etiopia.

“Quest’anno sarà un’edizione davvero speciale”, ha commentato Franco Santini, critico enogastronomico e anima tecnica dell’evento, “abbiamo aperto una finestra sul Cesanese, perché, per vicinanza geografica e per il bacino del nostro pubblico, ci sembrava doveroso allargare i confini della manifestazione anche ad altre realtà produttive. Non solo degustazioni, quindi, ma anche mini-tour nel cuore di Tagliacozzo per tre serate tra vino, cibo, arte, cultura, che si preannunciano indimenticabili.